Entanglement quantistico nei sistemi biologici

Ormai sono in molti ad essere stati sedotti dal fascino dell’entanglement quantistico. Per chi ancora non lo conoscesse, l’entanglement è quello stato di non-separabilità tra due o più sistemi fisici, a prescindere dalla distanza spaziale tra loro.

L’effetto dell’entanglement comporta che l’informazione assuma una dimensione “non-locale”: due elettroni staccati ed allontanati nello spazio (dis-entangled), si comportano infatti in modo identico di fronte a qualsiasi misurazione o perturbazione apportata su uno soltanto di loro, come se fossero ancora a contatto, mantenendo quindi la capacità di effettuare un’azione di comunicazione simultanea a distanza. La spiegazione semplice di questo apparentemente strano comportamento – noto come Esperimento di Aspect – risiede nell’esistenza di una realtà “non-locale” accanto a quella più nota, la realtà locale, in cui viviamo, e dimostrata da diversi studi di decisiva importanza anche nella attività di sistemi complessi.

Qualche anno fa Sergio Stagnaro e Paolo Manzelli hanno dimostrato che tale stato caratterizza anche il nostro sistema biologico. L’esperimento di Lory, sviluppato dai due studiosi, si basava infatti sull’ipotesi che tutte le componenti subatomiche, e quindi atomiche e molecolari strutturate a formare una cellula, sono correlate tra loro e con tutte le altre componenti di identica derivazione embriologica.

L’esperimento in questione ha mostrato che la pressione digitale applicata sopra ad una parotide oppure ad una ghiandola salivare sottolinguale di una sorella gemella “monovulare”, simultaneamente provoca l’attivazione microcircolatoria  del pancreas dell’altra sorella gemella, indipendentemente dalla distanza che le separa: metri o chilometri.

In uno degli esperimenti di Stagnaro condotto con successo, una delle due gemelle si trovava infatti a Pavia e l’altra a Riva Trigoso.

A questo punto, appare oltremodo interessante l’analogia dell’esperimento “macroscopico-biologico” di Lory con quello “microscopico-subatomico” di Aspect. Inoltre, l’osservazione di informazioni entangled in un sistema biologico macroscopico, e quindi complesso, pone una serie di interrogativi sulla natura non-locale delle informazioni e sulla loro influenza sulla realtà.

L’articolo completo di Stagnaro può essere scaricato su: http://www.spaziomente.com/Articoli.html alla voce “L’esperimento di Lory”.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in 2 - Fisica di (tutti) quanti, 3 - Psiche, soma e dintorni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Entanglement quantistico nei sistemi biologici

  1. paolo manzelli ha detto:

    L’Entagnlement quantistico rappresenta una sovrapposizione tra particelle quantiche , che genera il cosidetto /groviglio/ . Cio avviene perche le particelle quantiche se deprivate dalla massa cinetica, possono compenetrarsi mentre la materia e la energia della Fisica Classica non ha alcuna possibilita- di compenetrazione come avviene nell Entanglement di Particelle Quantistiche quanto esse vengono compresse e si sovrappongono per compenetrazione.
    http://ecosistema20.ning.com/forum/topics/cambio-di-paradigma?xg_source=activity

    Tale /groviglio/ assume delle prioprieta dell spazio tempo che non sono piu Euclidee caratterizzate cioe- da tre dimensoni dello spazio e da una linearita del tempo XYZ,T , ma lo spazio tempo si trasforma in bidimensionale nello spazio e nel tempo x,y,t1,t2 .
    infatti due foton entanglati assumono la forma di due campi bidimensionali nello spazio sovrapposti che vibrano /si/ o non vibrano /no/ alternativamente in un sistema oscillante di informazione che invia segnali e distanza. paolo manzelli / http://www.egocreanet.it

  2. Pingback: LETTERA APERTA A RICCARDO CALANTROPIO – SENSITIVO SCIENTIFICO | My Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...