Ti senti acciaccato? spegni la tv!

Su Science Daily è stato pubblicato il riassunto di uno studio condotto da Yinjiao Ye (Università di Rhode Island) e pubblicato su Mass Communication and Society piuttosto interessante.
Sembra che essere spettatori televisivi di notizie, film e telefilm ricchi di contenuti medici, possa peggiorare il proprio stato di salute e la percezione di benessere individuale. In effetti, ciò che i media offrono in termini di comunicazione sanitaria, è il terrore di poter essere vittime – improvvise – di ogni genere di malanno, comunicazione che sembra acuire la paura di perdere la propria salute e la convinzione che la malattia in sè sia un nemico da combattere, piuttosto che un fenomeno da comprendere.
I numerosi programmi televisivi a sfondo medico, hanno dimostrato che i mass media possano diffondere a macchia d’olio la conoscenza della malattia e influenzare il cambiamento delle abitudini delle persone. Tali conoscenze e cambiamenti, tuttavia, possono condurre le persone a ritenere di essere più propense a soffrire per le malattie presentate in TV.
Una conoscenza drammatizzata dei peggiori accidenti e delle cure in caso di disagio reiterate nel tempo, conducono le persone a sentirsi peggio. E’ come un’arma a doppio taglio: penso di acquisire più conoscenze e invece mi ritrovo a immagazzinare paure per cose che non conoscevo e che, con molta probabilità, non avrei mai sperimentato. Con tutte le conseguenze del caso, naturalmente.
Per farla breve, gli studiosi hanno potuto constatare una tendenza a sentirsi insoddisfatti della vita correlata alla visione della televisione. I soggetti intervistati furono 274 studenti tra i 18 e i 30 anni.
“Mentre questo gruppo di intervistati hanno mostrato insoddisfazione, ho il sospetto che se avessi studiato una popolazione più generale il malcontento sarebbe stato ancora più alto”, ha affermato la ricercatrice. Sembra essere molto probabile, in effetti.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 3 - Psiche, soma e dintorni e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...