Una terapia rivoluzionaria “sotto i piedi”

Cari amici, dopo qualche settimana di latitanza – dovuta al lavoro e a progetti di vario genere – ci ritroviamo oggi incollati al pc per parlarvi di un metodo di cura veramente nuovo, di una semplicità disarmante e così naturale che “più naturale non si può”. Si tratta dell’Earthing, inaugurato negli anni ’90 da Clint Ober.
Procediamo con ordine. Innanzi tutto chi è il signor Ober?
Nel 1990, quando ormai era in pensione dal ruolo di dirigente di una TV via cavo, Clint Ober iniziò a pensare al corpo umano come ad un sistema di connessioni elettriche. Si tratta di quel genere di pensieri – immaginiamo – che quando si impadroniscono di te hai solo due possibilità: annegarli nell’alcool o utilizzarli giocandoti la faccia. Ober ha scelto la seconda strada (meno male…).
Torniamo a noi. Ober (nella foto accanto) per 25 anni era stato testimone dello spettacolare sviluppo dell’azienda per la quale lavorava, che nel tempo fornì una qualità di immagine televisiva superiore alla media. La nitidezza dell’immagine condotta dai cavi veniva garantita da una schermatura che non permetteva ai segnali nè di fuoriuscire, nè di essere disturbati da interferenze esterne. Lo schermo è elettricamente collegato alla terra, in modo da fornire o assorbire gli elettroni e impedire l’accumulo di cariche elettriche nel sistema. Il potenziale della schermatura, uniformato con quello della Terra, protegge e stabilizza così i segnali che scorrono attraverso il conduttore.
Dopo essere andato in pensione, il signor Ober (invece di annoiarsi a morte) ha cominciato a chiedersi come potesse applicare la sua esperienza nell’ambito della TV via cavo al corpo umano. Si rese conto che molte persone portano scarpe con la suola sintetica che isolano i loro corpi dal campo energetico della Terra, il quale non solo stabilizza la TV, ma tutte le apparecchiature elettriche, industriali o domestiche, in tutto il mondo.
Questa presa di coscienza, apparentemente semplice, ha ispirato un’avventura scientifica che ha portato a quella che forse è una delle scoperte più importanti della nostra era nell’ambito della salute.
La superficie terrestre, infatti, risuona con energie naturali e sottili, una sorta di campo elettromagnetico globale. La ricerca scientifica sta testimoniando come il contatto diretto con tale campo abbia degli effetti benefici con la salute. Come? con la “messa a terra” (Earthing appunto) attraverso i piedi nudi, il sedersi o il dormire direttamente sulla superficie terrestre (senza sacco a pelo sintetico…).
L’Earthing infatti rimporta immediatamente il proprio corpo a livello dell’energia, o potenziale, della Terra, con il risultato di sincronizzare l’orologio biologico interno, i cicli ormonali e i ritmi fisiologici, inondando il corpo di elettroni a carica negativa che sono abbondantemente presenti sulla superficie della Terra.
Ecco allora che da più di un decennio, migliaia di persone in tutto il mondo – uomini, donne, bambini e atleti – hanno inserito l’Earthing nella loro routine quotidiana per dormire meglio, per avere meno dolore e stress e un più veloce recupero da un trauma.
“Si” – direte voi – “ma funziona?”. “Proviamo” – risponderemmo noi – “che cavolo stiamo aspettando?”
Intanto queste sono alcune testimonianze trascritte sul sito dell’Earthing Institute (Istituto di ricerca ed attività condotto dallo stesso Clint Ober e dal dottor Gaetan Chevalier insieme ad un’equipe di scienziati):
● Da un professionista della salute a Portland: “A volte, mi imbatto in una svolta autentica nella cura della salute naturale… Un’idea a basso costo facile da applicare, che chiunque può utilizzare a casa, e che è applicabile a tutti, indipendentemente dall’età o dal fisico. L’Earthing rientra sicuramente in questa categoria. “
● Da un medico a Los Angeles: “Ho dormito meglio adesso che in forse 50 anni.
● “Mio marito ha smesso di russare.”
● “Ho assunto un sacco di antidolorifici per dodici anni dopo un incidente. Dormire a terra mi ha consentito di sbarazzarmi del dolore. La mia vita è cambiata profondamente.”
Cosa ne dite, non trovate la questione interessante? noi si, e per questo ne parleremo ancora nel nostro blog. Intanto ringraziamo l’Earthing Institute pubblicamente, e poi, ovviamente, andiamo a farci una bella camminata sul nostro pianeta. Chi viene con noi?
Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in 3 - Psiche, soma e dintorni e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Una terapia rivoluzionaria “sotto i piedi”

  1. Pingback: Una terapia rivoluzionaria “sotto i piedi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...